Il progetto

IL PROGETTO S.I.T.In. – Servizi integrati per un turismo inclusivo

Logo


Il progetto “S.I.T.In.” (Servizi Integrati per un Turismo Inclusivo) si pone in modo sinergico con il progetto ministeriale CASSIO e con il progetto regionale “Reggia senza barriere”, e si prefigge di promuovere la mobilità interna ed esterna alla Reggia.

Al fine di incrementare l’incoming turistico a Caserta, per offrire una accoglienza etica e non discriminante nei confronti di tutti i visitatori, indipendentemente dalle condizioni fisiche, un’accoglienza dunque inclusiva e che consenta a tutti la pari opportunità nella fruizione dei beni culturali, saranno attivati i seguenti servizi gratuiti per le persone con difficoltà di deambulazione:

  • trasporto con navetta accessibile dalla stazione ferroviaria di Caserta a hotel e viceversa; da hotel a Reggia di Caserta e viceversa; dalla stazione ferroviaria di Caserta a Reggia e viceversa;
  • mobilità interna alla Reggia con scooter elettrico, carrozzina manuale o golfcar;
  • accoglienza e orientamento sui percorsi accessibili, tramite operatori di front office.
  • disponibilità di un interprete L.I.S. (Linguaggio Italiano dei Segni) per persone affette da ipoacusia o sordità.

Per usufruire delle prestazioni bisognerà prenotarsi rivolgendosi agli operatori della coop Ability 2004 al front office nei locali dell’EPT, che ha collaborato all’iniziativa.

In sinergia con S.I.T.In., l’attivazione del progetto ministeriale CASSIO e del progetto regionale “Reggia senza barriere” si prefigura come un ampliamento dell’offerta di servizi all’utenza con la creazione di un luogo “fisico” di accoglienza e introduzione alla visita del Parco nei locali appositamente adeguati presso la Fontana Margherita.

Saranno a disposizione dell’utenza:

  • una postazione multimediale singola “facilitata” per disabilità motorie e visive con un sistema didattico multimediale di guida alla visita al Parco;
  • una postazione multimediale multipla (per piccoli gruppi) in cui sono illustrati i diversi itinerari di visita anche con un video nel linguaggio dei segni;
  • sussidi didattici realizzati su supporto cartaceo (in quattro lingue), plastico, informatico, trascritti in braille e nel linguaggio dei segni;
  • disponibilità di un servizio di visita nel Giardino inglese (Percorso tattile – olfattivo) per favorire una conoscenza “sensoriale” del patrimonio artistico e botanico.

Per la loro realizzazione hanno contribuito l’E.P.T. di Caserta, l’Agenzia Giovani Provinciale di Caserta, l’Istituto Statale Sordi, l’Unione Italiana Ciechi e la Lega Problemi Handicappati (LPH) Onlus di Caserta e la coop sociale Ability 2004.

Il progetto è stato presentato in occasione della X Settimana della Cultura 2008, alla Reggia di Caserta, sala Giunone, il 25 marzo 2008 alle ore 10,30, alla presenza del Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania, dott. Luciano Scala, del Soprintendente BAPPSAE di Caserta e Benevento arch. Enrico Guglielmo, del Presidente della Provincia di Caserta dott. Alessandro De Franciscis, del Presidente dell’EPT di Caserta, dott. Vincenzo Iodice, del presidente dell’Agenzia Giovani provinciale di Caserta, Luigi Ziello, del presidente della coop sociale Ability 2004, Clotilde Iorio e del presidente dell’Associazione Lega Problemi Handicappati (LPH) Onlus di Caserta, prof. Vitaliano Ferrajolo.

Vedi la locandina in PDF